ROBERTO GRILLO
PHOTOGRAPHER

Grazia Di Michele

La prima esperienza con il concorso Una Ragazza per il Cinema è stata molto interessante e divertente, ho cercato insieme a Garrison e Fioretta  Mari di capire e tirare fuori il carattere, il temperamento delle ragazze attraverso degli stages formativi, a volte arrivavano delle belle sorprese. Oltre l’aspetto, una bella anima e creatività da mettere in luce.

Nel mondo dello spettacolo esistono dei talenti puri, che come dice Gary hanno la fortuna di avere un ‘carisma’ naturale su cui lavorare, a volte il talento è nascosto e allora bisogna fare un lavoro più duro. In entrambi i casi. l’impegno, l’umiltà e la determinazione sono necessari. Recitare, cantare, imparare a gestire il proprio corpo in scena, interpretare, imparare ad essere espressivi e comunicativi fa tutto parte della formazione di un’artista. Da quando ho lavorato in teatro faccio sempre recitare i testi delle canzoni da cantare ai miei allievi, aiuta molto la comprensione e la interpretazione.

A chi volesse approcciarsi al mondo dello spettacolo direi di lasciare da parte le motivazioni superficiali  ma di lavorare profondamente come far emergere la propria personalità, è l’unico modo per distinguersi ed essere originali, certo è piacevole questo mondo, niente di più bello che massacrarsi per qualcosa che si ama ma non sono tutte rose e fiori. Quando hai un pubblico davanti che ti giudica ogni volta che parli, che ti esibisci, il mettersi a nudo è un atto di grande coraggio. Televisione, Accademia di danza, teatro dell’Opera, scuola di teatro, non cambia il percorso formativo, c’è un costante lavoro su sé stessi, la differenza è che sotto le telecamere sei costantemente sotto giudizio. Qualcuno cresce, ma qualcuno soccombe … Conta tanto avere qualcuno che ha già fatto il percorso che un allievo vuole fare, conoscere bene  i suoi stati d’animo, le paure di superare i propri limiti, la difficoltà ad accettare cadute ed  errori, l’entusiasmo dei traguardi … tramettere non solo la mia esperienza ma curare la  formazione e veder sbocciare un talento  e’ bellissimo. Occorre reciproca fiducia e rispetto, tanta curiosità e voglia di imparare.

Può aspettarsi di conoscere qualcosa di sé confrontandosi con una nuova esperienza e con altre ragazze, per esempio, di mettere a fuoco il temperamento artistico

Adesso nei miei progetti c’è uno spettacolo teatrale con Platinette, dal nome “Io non so mai chi sono” abbiamo  debuttato da poco a Roma. Disco nuovo per me e per i miei allievi, un libro, l’insegnamento in varie scuole e talent, che altro?

Ah! Una Ragazza per il Cinema!

SETTIMANALE “NUOVO”

Oggi in edicola NUOVO TV si presenta così!

Nuovo

Nuovo, Giulia Todaro

Giusy Buscemi è Miss Italia 2012

Comunicato Stampa

Una ragazza per il cinema. Giusy Buscemi, nel 2010 si e’ meritata
l’ambita fascia. Lo Presti:” non solo bella, ma ha un gran talento”

La bellezza ha i mille volti della Sicilia. Ed e’ stata proprio questa
terra che, nel 2010 ha regalato a Giusy Buscemi, la nuova miss Italia,
il suo sogno di entrare nel mondo del cinema e dello spettacolo. La più
bella d’Italia, infatti, nel 2010 aveva partecipato all’edizione di “Una
ragazza per il cinema”, la manifestazione portata avanti dal suo patron
Antonio Lo Presti, che quell’anno consegno’ a Giusy Buscemi la fascia di
“Una ragazza per il cinema  2010”. A due anni di distanza, a 19 anni,
eccola Miss Italia. “La vittoria di Giusy Buscemi- commenta Lo Presti-
e’ certamente una enorme soddisfazione per me e per tutto lo staff,
dimostra certamente che la manifestazione che organizzo da diversi anni
ha sempre scelto con il criterio della qualità e non solo seguendo i
canoni della bellezza. Giusy, infatti, nel 2010 non venne votata dalla
giuria solo per la sua bellezza, ma soprattutto per il talento che ha
subito mostrato nelle varie performance chiamata a svolgere.
Certamente-conclude il patron- siamo soddisfatti del risultato e
auguriamo alla nuova Miss Italia di continuare a mostrare quel talento
che, due anni fa la fece diventare Una ragazza per il cinema”.

L’ufficio stampa
Laura Galesi

Catania, 11 settembre 2012

Alba Parietti condurrà la finale nazionale Settembre 2012

Finale Nazionale “Una Ragazza Per Il Cinema” XXIV Ediz. 2012. Inizia il conto alla rovescia per uno degli appuntamenti più importanti dell’anno. L’hotel Santa Tecla Palace di Acireale (Catania) ospiterà 160 finaliste provenienti da tutta Italia e tutta la carovana organizzativa. Una mega Finale Nazionale, ricca di ospiti del panorama artistico nazionale.

Tre le serate di Spettacolo:

Giovedì 6 Settembre, presso L’hotel Santa Tecla Palace – Serata “Talento Spettacolo”;
Venerdì 7 Settembre, presso L’anfiteatro Le Ciminiere di CT – Serata “Moda & Fotogenia”;
Sabato 8 Settembre, Finalissima Presso Piazza Duomo Acireale CT.

La finalissima avrà luogo in piazza Duomo di Acireale, condotta da Alba Parietti, saranno presenti importanti ospiti che presiederanno la giuria. Direttamente da Striscia La Notizia, ospite d’eccezione, Enzo Iacchetti.